Solidarietà ed Etica

Il Rastrello Imprese di pulizie a Genova ditte di manutenzione del verde a Genova disinfestazioni a Genova Solidarietà ed Etica

Solidarietà ed Etica

 

I principi di solidarietà e la centralità della persona non rappresentano espressioni di sentimento puramente formali solo perché previste dallo statuto, ma al contrario caratterizzano da anni, nei fatti, le relazioni tra i lavoratori in forza alla Cooperativa: ad esempio, è attivo da tempo un prestito sociale con lo scopo di fornire un aiuto economico a chi, per ragioni personali di oggettiva e seria necessità, ne faccia richiesta.

Il microcredito è una significativa e concreta forma di sostegno alle persone che attraversano momenti di difficoltà nella vita e hanno bisogno di un concreto appoggio solidale.


Altre forme di liberalità riguardano la donazione, alla fine dell’anno, di buoni d’acquisto elargiti a tutti i lavoratori.


Inoltre, la Cooperativa Sociale Il Rastrello quale ONLUS (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale ai sensi dell’articolo 10 del D.Lgs n. 460/1997) di diritto, è ammessa al beneficio del 5 x 1000, con il quale i contribuenti possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale.

Ogni anno la Cooperativa espone in Assemblea e pubblica il Bilancio Sociale.

Potete visionare la Politica Integrata della Cooperativa e l'allegato Politica aziendale SA 8000 cliccando sulle parole evidenziate.

 

COS’E’ LA SA8000?!

La norma SA8000 (dove SA sta per Social Accountability, cioè responsabilità sociale) è uno standard di certificazione che incoraggia le organizzazioni a sviluppare, mantenere e applicare pratiche socialmente accettabili nel posto di lavoro.

Nasce nel 1997 ad opera dell’organizzazione non-profit SAI – Social Accountability International – di New York. La revisione attualmente in vigore è la SA8000:2014.

La norma si occupa di definire standard mondiali sui diritti dei lavoratori e sulle condizioni del luogo di lavoro, comprendendo tutti gli accordi internazionali esistenti, tra cui la Dichiarazione Universale dei diritti umani, le convenzioni dell’ILO (International Labour Organization), le leggi nazionali del lavoro.

È la norma per eccellenza riguardante la cosiddetta Corporate Social Responsibility (CSR), cioè la Responsabilità Sociale d’Impresa.

 

 GLI 8 PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA SA8000

  1. Lavoro infantile e minorile: non utilizzare lavoro infantile;
  2. Lavoro forzato e obbligato: non utilizzare qualsiasi forma di lavoro forzato o obbligato (es. impedire di lasciare il posto di lavoro a fine turno);
  3. Salute e sicurezza: garantire il rispetto di tutte le normative in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, cercando di prevenire incidenti e malattie professionali;
  4. Libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva: informare e assicurare al lavoratore il proprio diritto di formare, partecipare e organizzare sindacati di propria scelta; garantire inoltre il diritto alla contrattazione collettiva;
  5. Discriminazione: non adottare alcuna forma di discriminazione (basata sul sesso, ceto sociale, razza, religione, orientamenti sessuali, opinioni politiche, ecc.);
  6. Procedure disciplinari: trattare il personale con dignità e rispetto; non adottare procedure disciplinari non previste dalla normativa e dai contratti collettivi;
  7. Orario di lavoro: rispettare le leggi e i contratti collettivi sull’orario di lavoro, lavoro straordinario, festività e ferie;
  8. Retribuzione: garantire l’applicazione, almeno, degli standard minimi previsti dai contratti collettivi.

IL SOCIAL PERFORMANCE TEAM - SPT

In ottemperanza della nuova norma SA8000:2014 Il Rastrello ha promosso e reso operativo il Social Performance Team (SPT), ovvero un soggetto indipendente che ha il compito di:

  • Condurre una valutazione formalizzata dei rischi legati allo standard;
  • Effettuare un monitoraggio delle attività;
  • Collaborare nell’applicazione delle azioni correttive e preventive e nella verifica di efficacia.

FUNZIONI E RESPONSABILITA'

Il Social Performance Team ha facoltà per svolgere i seguenti compiti:

  • Agevolare l’implementazione del sistema;
  • Riferire periodicamente all’Alta Direzione;
  • Monitorare l’efficacia delle soluzioni adottate a seguito delle azioni attivate;
  • Rilevare, anche su segnalazione dei lavoratori o di altri Organismi interni (es. Comitato Salute e Sicurezza, Organismo di Vigilanza di cui al D.Lgs. 231/2001), eventuali non conformità rispetto ai requisiti della norma, al “Codice Etico e di Comportamento” ed al sistema di autocontrollo adottato, attivandosi per disporne il trattamento e collaborare per l’individuazione di azioni correttive;
  • Collaborare nelle attività di valutazione e ri-valutazione dei fornitori in merito agli aspetti di Responsabilità Sociale.

COMPOSIZIONE SPT

Il Social Performance Team, è stato implementato a seguito dell’ultima analisi delle schede di votazione, terminata durante l'Assemblea dei Soci del 15/07/2020 ed è così composto:

  • Rappresentante della Direzione - Giorgio Chiaranz
  • RSPP - Matteo Capurro
  • RLS Coordinatore - Di Paco Cristiano
  • RLS - Marco Bascherini e Destefani Enrico
  • RSA (Rappresentante Sindacale Aziendale) - Fabio Andreani
  • Rappresentanti dei Lavoratori (SA8000) - Sabrina Azzena e Marina Bordonaro

SEGNALAZIONE PROBLEMATICHE

Il Rastrello è quindi impegnato nel rispetto di quanto definito nella Norma SA8000, nella propria Politica e nel Codice Etico e di Comportamento; ogni eventuale carenza rilevata da portatori di interesse può essere oggetto di Segnalazione di Problematica di Responsabilità Sociale e successivo trattamento. L’obiettivo è di portare all’attenzione del Social Performance Team eventuali problematiche di responsabilità sociale riscontrate nell’ambito della gestione delle proprie attività. La segnalazione può essere inoltrata in forma anonima oppure può essere firmata.
In caso di anonimato la risposta sarà data in maniera pubblica attraverso gli strumenti informativi di cui dispone Codess Sociale (spazio web, comunicazione ai soci, comunicazione interna).
In caso di indicazione dei riferimenti del segnalante, la risposta verrà data direttamente alla persona che firma la segnalazione.

MA COSA POSSO SEGNALARE?

Si possono segnalare al Social Performance Team, o anche a uno solo dei membri, situazioni potenzialmente critiche nelle condizioni di lavoro, sia dal punto di vista della Sicurezza, sia tutti gli aspetti legati al rapporto con colleghi, Capi squadra, Coordinatori, Responsabili quali, a titolo esemplificativo: costrizione nell’effettuare lavori extra, vessazioni, discriminazioni di qualsiasi genere, mobbing, etc…

La segnalazione può essere inoltrata nei seguenti modi, in forma riservata, all’attenzione del Social Performance Team:

a mezzo posta a:

Il Rastrello Coop. Sociale Onlus – Via P.D. da Bissone 3 – 16153 GENOVA

a mezzo email

All’indirizzo di posta elettronica privacy@ilrastrello.it

Nel caso in cui Il Rastrello non riuscisse a gestire e/o risolvere la segnalazione entro i tempi stabiliti, è possibile comunque rivolgersi:

  • All’ente di certificazione italiano:

TÜV Italia srl - TÜV SÜD Group     via Carducci, 125 - pal. 23, CAP 20099 Sesto S.Giovanni (MI) – Italia

info@tuv.it

  • All’ente di accreditamento internazionale:

SAI (Social Accountability International) all’indirizzo mail: saas@saasaccreditation.org.

 

SCARICA IL MODULO DI SEGNALAZIONE DIRETTAMENTE DA QUI

Stampa  Segnala ad un amico